TRAVEL EXPERIENCE:”Tokyo”

Tokyo, la Grande Mela d’Oriente raccontato da Federica Orlando a cura di Beatrice Gentili

 

Nota per essere una delle metropoli più vive e all’avanguardia che ci siano, Tokyo è una città dai mille volti e dalle inesauribili sorprese.
Spinta dai commenti positivi di tutti i viaggiatori che, ancor prima di me, avevano questa meta per le loro vacanze e da mio padre, che ne era un assiduo visitatore per motivi lavorativi, durante il periodo di Pasqua sono partita in direzione della Capitale del Giappone.
L’impatto con questa nuova realtà, una volta atterrata, è stato a dir poco incredibile. In un istante ci si sente catapultati in un’epoca diversa, proiettati nel futuro.
Nessuno dei luoghi da me visitati (ho viaggiato tantissimo) si è dimostrato all’altezza di questa metropoli, nemmeno New York. Raccontare le immagini, i suoni e profumi che si vivono e respirano a Tokyo non basta: è un’esperienza che bisogna vivere in prima persona.
A dispetto dello smarrimento iniziale, a passeggio tra le strade e i quartieri di questa città, come il Shibuya, circondati da enormi grattacieli ultramoderni che si mescolano con templi antichissimi, ci si sente perfettamente a proprio agio. I giapponesi amano godersi la vita e divertirsi: a testimoniarlo ci sono i tanti locali che ogni sera ospitano guest internazionali nel campo musicale.
In una metropoli così imponente e brulicante di vita (è tra le più popolate del mondo) dovrebbe essere naturale avvertire un immediato senso di turbamento: piccoli e soli in una realtà così grande… Eppure a Tokyo si pratica l’arte della gentilezza, moneta di scambio tra abitanti e turisti, che consente di sentirsi perfettamente a casa e importanti l’uno per l’altro. Investiti da un’orda di persone che affolla le strade, si può star certi che nessuno si permetterà di invadere lo spazio personale altrui, neppure per una piccola “spallata” incidentale.
Il rispetto della persona, dell’individuo traspare in ogni dettaglio, basti pensare che ad ogni fermata della metro viene diffusa negli ambienti una melodia di musica classica per non disturbare i viaggiatori e, nei mesi invernali, tutti i sedili vengono riscaldati per risultare più confortevoli. Un’utopia nella nostra Italia.
Spostarsi su e giù per la città è facile e rapido, grazie ad un sistema di trasporti a dir poco leggendario: sono pochissime le metropoli in grado di avvicinarsi all’efficienza di questa rete ferroviaria urbana (una delle tre più trafficate del pianeta), che non rappresenta altro che lo specchio dell’essenza stessa di Tokyo: una città che non si ferma mai.
A proposito di immaginazione non all’altezza della realtà: il cibo giapponese non è sicuramente come ci si aspetti; niente montagne di sushi e fiumi di sashimi: qui regna la cultura del ramen e della carne in tavola.
A Tokyo si assapora la bellezza di vivere in un mondo all’avanguardia dove, tuttavia, non ci si dimentica l’importanza della sfera umana. Una metropoli in cui robot ed esseri umani coesistono in armonia.
Un viaggio da fare e da ripetere più volte semplicemente per aprire la propria mente.

Please follow and like us:

Share This

Copy Link to Clipboard

Copy