ALPA MODEL: “Chiara Scalzini”

Chiara Scalzini: “Sulla passerella esprimo tutta me stessa”

 

Chiara, raccontaci la tua esperienza nel mondo della moda.

Ho mosso i primi passi in questo settore quasi due anni fa. Ho iniziato quasi per gioco con un corso di portamento e mi sono accorta di quanto mi piacesse sfilare su una passerella e posare davanti all’obiettivo. Così ho deciso di seguire altri corsi, che hanno stimolato sempre di più questa mia passione che per anni era rimasta sopita. Ho sempre avuto una propensione fin da bambina per il mondo della moda, ma non avevo mai trovato il coraggio di darle libero sfogo.

Cosa ti affascina di questo lavoro?

Mi diverte vedere come riesco a valorizzarmi posando per un fotografo. È stimolante misurarsi con sé stessi e giocare con espressione e movimenti. Lavorare nella moda mi è stato anche di grande aiuto per superare la mia timidezza.  Attraverso l’Alpa Model Agency ho avuto la fortuna di poter essere accompagnata in questo percorso con il massimo del supporto.

Cosa ti ha guidato nella scelta della tua agenzia?

Ero entrata in contatto con alcune modelle dell’Alpa che mi avevano raccontato la loro esperienza. Già dai primi colloqui conoscitivi, così come poi mi hanno confermato direttamente i corsi che ho frequentato, ho riscontrato grande professionalità. Dentro l’Alpa Model Agency ti ritrovi all’interno di una grande famiglia dove non c’è alcuna rivalità, ma solo una continua spinta e lo stimolo per afferrare nuove opportunità.

Quale ritieni sia la tua cifra di riconoscimento?

In molti mi hanno detto che ho un sorriso che, come si usa nel gergo, buca lo schermo. Se questa dovesse confermarsi la mia strada, mi piacerebbe poter dare un contributo diverso a questo settore: qualcosa che ancora non si è visto, legato soprattutto al modo di sfilare e posare.

Qual è il tuo sogno?

Miro a sfilare su passerelle importanti o ad apparire su copertine di prestigio. Nel frattempo ho intrapreso un percorso di studi universitari in Economia e il sogno più grande sarebbe quello di poter unire questi due mondi, magari lavorando in qualche grande casa di moda da dietro le quinte.

 

Please follow and like us:

Share This

Copy Link to Clipboard

Copy