TOP SPEED: Mercedes SL 63 AMG

Mercedes SL 63 AMG: quando lo sport si fa elegante

Molti sportivi (non tutti, ma molti) non sanno sempre mantenere quel contegno, quel bon-ton che permette di non sfigurare nei… salotti buoni. Dal salotto alla strada: anche qui si vince, si perde, si suda e si fa il tifo. Tutto questo al volante; tutto questo, volendo, si può fare con stile. Stile Mercedes.

La tradizione non si tocca; quanto meno non troppo. Lo sanno bene a Stoccarda. Lo sanno nella “casa” della stella a tre punte; casa Mercedes. Succede, così, che un modello iconico, uno di quelli che hanno fatto la storia (e, visto che siamo su strada a macinare curve e asfalto, anche la… geografia) del marchio possono subire un restyling neppure troppo leggero senza per questo rinunciare a quelle emozioni, quei dettagli, quelle soluzioni che prima o poi ti riportano lì: ti riportano alla tradizione, alla memoria, a quei particolari rassicuranti che ti fanno dire: sì, è sempre “lei”; è Mercedes.

Il modello iconico di cui parliamo è la SL che ora si presenta nella agguerrita versione AMG. Signore e signori, ci siamo: ecco a voi la SL 63 AMG. Spiccata sportività (8 cilindri a V, 4000 cc, 585 CV) ed impeccabile eleganza; ma è quell’eleganza che non “pesa”, non è forzata, insomma niente “puzza sotto al naso”. Tra i tratti distintivi che saltano subito all’occhio c’è il ritorno del tettuccio in tela al posto della capote rigida retraibile.

E “dentro”? Plancia e interni si ispirano alla 300 SL Ali di Gabbiano ma con un corposo ampliamento delle dotazioni tecnologiche, a cominciare dal sistema infotainment con schermate dedicate anche alla guida in pista. Tutte il resto (sedili, finiture, comfort) sono all’altezza delle “coccole” che ci si aspetta dalla Stella.

Il design della SL 63 AMG è stato progettato dal reparto Affalterbach con pianale “dedicato” e piattaforma “space frame” in alluminio composito.

Dotata di serie dell’assetto sportivo AMG basato sull’Active Body Control, la nuova SL 63 nell’impostazione “Sport” presenta angoli ridotti di rollio e molleggio più rigido della carrozzeria. Per i lunghi viaggi, invece, è più indicato l’assetto “Comfort”.

Design: gli stilemi sono quelli tipici per le vetture prestigiose capaci di prestazioni di alto livello. Per esempio il kit aerodinamico AMG che comprende spoiler anteriore con grandi aperture per l’ingresso dell’aria per il raffreddamento, le luci a LED, la mascherina del radiatore cromata color argento. Saltano all’occhio, poi, lo spoiler AMG, i doppi terminali (due) cromati dello scarico e la grembialatura posteriore nel colore della carrozzeria.

Nella dotazione di serie troviamo i sedili sportivi AMG in pelle Nappa a uno o due colori e targhette AMG sullo schienale, luci soffuse “Ambient”, soglie d’ingresso illuminate, orologio analogico nel design IWC.

Si può sfrecciare, si può masticare l’asfalto, digerirlo, bruciarlo senza mai scomporsi, senza gridare. Si chiama stile; e si chiama – anche – Mercedes.

Ultima notazione: a breve arriverà anche la versione ibrida Plug-in. Sì, la prima SL ibrida della storia. Una storia tutta da vivere. Al volante.

Mercedes SL 63 AMG

Motore

8 cilindri a V, 4000 cc

Potenza/coppia

430 Kw (585 CV)

900 Nm a 2250 giri

Prestazioni

Velocità max: 315 Km/h

Da 0 a 100: 3,6 secondi

Peso/Dimensioni

Massa: 1845 Kg

Altezza 132 cm; Larghezza 188 cm; Lunghezza 463 cm

Consumi

11,6 litri /Km (misto)

Prezzo

A partire da 198.000 euro

Please follow and like us:
error

Share This

Copy Link to Clipboard

Copy