TOP SPEED: Audi A3S

I numeri che compongono la scheda tecnica della RS3 sono da sempre inequivocabili. Un auto con 399 cv, capace di bruciare lo 0-100 Km/h in appena 3,8 secondi, è certamente veloce. Eppure, sebbene le specifiche tecniche non lascino troppo spazio alla fantasia, quest’auto stupisce da sempre. Nonostante prestazioni da vera supercar, l’RS3, grazie alla sua configurazione generale, rimane sempre una “hot hatch”. Riesce a combinare le sue doti dinamiche con l’utilizzo quotidiano. Ma sotto il cofano rimane un’auto speciale. Quel motore non è il solito turbo. Piuttosto è un autentico pezzo di storia, che fino a quest’anno è stato tenuto a bada da una trazione integrale molto gentile, che regalava tanta sicurezza e un divertimento moderato. Con questo modello le cose cambiano: Audi ci ha fatto una grossa sorpresa che prende il nome di RS Torque Splitter. Con questo nome si indica un nuovo sistema di trazione integrale capace di traferire fino a oltre il 90% della coppia motrice sull’asse posteriore. Ciò significa che il comportamento della vettura in curva, rispetto al passato, risulta molto più dinamico. L’RS3 arriva a comportarsi quasi come un’auto a trazione posteriore. Anche l’esterno dell’auto rispecchia la volontà di Audi di allontanarsi dal passato. Il Front Frame del muso, ancora composto dalla famosa griglia a nido d’ape che caratterizza i modelli RS, è decisamente molto aggressivo. L’interno è un vero gioiello. Pelle, alcantara, carbonio e cuciture a contrasto. Tutto esprime solidità e cura del dettaglio. Le superfici, i materiali e il design generale dell’abitacolo ci fanno sentire all’interno di una vettura speciale, che potrebbe quasi rimandare ad una vera e propria fuori serie. Il motore rimane sicuramente il punto forte di questo missile. Il 5 cilindri turbo ha un’anima tutta sua, con un carattere davvero elastico; se sfruttato fino alla zona rossa regala prestazioni quasi arroganti, ma se si decide di passeggiare offre una rotondità corposa già a bassissimi regimi. E poi c’è il suono inconfondibile. Si tratta di una voce assolutamente unica nel panorama automobilistico, che rende l’auto riconoscibile da lontano. Sentirlo riempirsi di potenza fino al limitatore regala emozioni indimenticabili, sia per la spinta che ci colpisce che per la melodia che ci avvolge. Guidandola in modo sportivo l’auto rimane lì, solida, piantata e sicura, ma se si cerca un pizzico di follia, affondando il gas in curva questa nuova RS3 muove il posteriore quasi come un’auto da corsa. Questa è la novità meravigliosa che i quattro anelli Audi ci hanno regalato quest’anno. Una vettura che combina la sicurezza tipica di una trazione integrale con il divertimento unico di una trazione posteriore. Non resta che apprezzare la sincerità della formula utilizzata da Audi nel descrivere questa ultima versione della RS3, aggiungendo solo un paio di aggettivi: davvero eclettica e molto sorprendente. 

Please follow and like us:
error

Share This

Copy Link to Clipboard

Copy